Millebolle

10 e 11 marzo 2018

Una delle premesse in campo ceramico, fondamento della didattica e della tecnologia stabilisce che non vi devono essere bolle di aria negli impasti ceramici ma…

E’ anche vero che la presenza di bolle e la stessa porosità delle argille favorisce l’isolamento termico, l’essiccazione e la leggerezza. Con impasti a struttura spugnosa si ottengono forme facilmente lavorabili a secco/crudo per mezzo del taglio, incisione o abrasione, una lavorabilità a biscotto simile a quella dell’osso di seppia, durezza inaspettata dopo la cottura finale e il peso vicino a quello dei poliuretani espansi.

Da questa scelta parte la possibilità di creare forme legate in particolare al campo della scultura dove i problemi dello svuotamento delle forme viene superato velocizzando le cotture. Infine e in relazione alla dimensione delle microbolle inserite sarà possibile anche l’applicazione di patine, ingobbi  e rivestimenti anche vetrosi.

Programma: metodi di realizzazione di schiume e la loro introduzione nelle argille – colatura della schiuma argillosa – essiccamento – scultura a secco crudo per taglio/incisione – cottura ad alta temperatura in forno elettrico – sfornata – applicazione di rivestimento tipo smalto oro – cottura a media temperatura – lezioni di tecnologia ceramica.  Per motivi di tempo e aumentare l’esperienza sulla tecnica saranno forniti ai partecipanti anche alcuni blocchetti di argilla porosa già essiccati.

Il corso di 14 ore dura dalle ore 9.00 alle ore 17:00 del sabato e dalle ore 9:00 alle ore 16.00 della domenica.

Docente: Maestro Giovanni Cimatti

Scarica il modulo di iscrizione in formato pdf
Scarica il volantino in formato pdf

Categorie: ,
Richiesta informazioni

Per favore, utilizza questo modulo di contatto per richiedere informazioni.